Giusto giocare i mondiali in Brasile?
  • Giusto, il calcio in Brasile è popolare
    10,7%
  • Sì, ma andavano evitato sprechi
    32,6%
  • No, è un'offesa al popolo
    18,7%
  • No, i mondiali non sono più sport ma business
    38%
 
Aggiungi commento
A proposito di Sara
martedì 3 aprile 2012 16:09

Il gioco de IL MALE con Sara Tommasi si proponeva di creare un corto circuito con il conformismo del politicamente corretto rispolverato con il governo Monti. Quello di chi ha gridato allo scandalo per la maglietta della signora e per Diliberto che non gliela ha strappata di dosso. Quale miglior testimonial di Sara Tommasi per rompere un pò il cazzo ai duri e puri? Obiettivo raggiunto! ed a testimoniarlo sono proprio i tanti messaggi inviperiti e scandalizzati (sicuri che davvero sia la Tommasi il principale motivo di scandalo in questo paese?).
Riguardo a Sara la ringrazio di essersi prestata alla scenetta a titolo completamente gratuito e mi dispiace che tante signore così attente all'immagine della donna l'abbiano pesantemente insultata. Sarò maschilista ma un pò mi ricordano le cagnette della bellissima canzone Bocca di Rosa di De André.
Riguardo alla mia "caduta di stile", tranquilli, io dello stile, se Dio vuole, me ne sono sempre sbattuto.
Un ultima annotazione, il video incriminato su You Tube Ha superato in pochi giorni le 45000 visualizzazioni, io sarò pure un ipocrita ma non è che qualche difensore della morale è un po' voyeur? No, sicuramente no, sono tutti corsi a guardarlo solo per criticarlo, certo, come no?!

Vauro

Commenti
  • Rossella 03/04/2012 alle 17:47:59 rispondi
    Abbasso l'ipocrisia
    Bravo Vauro,
    per quanto riguarda Sara Tommasi credo sia criticabile per mille e più motivi, ma nella mia lotta all'ipocrisia non posso che essere d'accordo con te. L'ironia è un'arma ancora poco utilizzata in Italia, tutti guardano il grande fratello e studio aperto, ergo tette e culi senza scrupoli, ma se poi Sara Tommasi si presta ad una simpatica gag allora si accusa. Beh, sì, anche a me ricordano le cagnette di De Andrè.
    Basta con l'ipocrisia.

    E in tutto ciò non mi nascondo dall'ammettere senza problemi che Sara Tommasi mi sta anche abbastanza sulle scatole, ma se d'ora in poi il suo modo di fare politica sarà questo, non potrò far altro che iniziare ad apprezzarla.

  • raffaella 03/04/2012 alle 18:17:15 rispondi
    mi pare che hai bellamente evitato le critiche più incalzanti e puntuali, che non erano rivolte alla tommasi, ma a te, all'entourage del male, a come l'avete sfruttata per un'operanzioncina becera che neanche alle medie... se ti mettevi un paio di mutande con la scritta 'fornero al cimitero' e una bella freccia che puntava al tuo cosetto forse, ma dico forse, faceva più ridere. non scomodare de andrè e bocca di rosa. non mi sembra che gli assomigli..
  • Cristina 03/04/2012 alle 18:33:06 rispondi
    Non mi è piaciuto, e io sono tutto meno che bigotta, moralista, ipocrita e conformista. Non ho visto il video così il signor Senesi non può nemmeno accusarmi di essere una guardona (manco se al posto della tommasi ci fosse stato un gran fico) e della tommasi e di quelle come lei penso tutto il male possibile.
  • mario 59 03/04/2012 alle 18:44:21 rispondi
    ah non sei bigotta , moralista ne conformista???? ahahahahahha
  • Andrea 03/04/2012 alle 19:33:40 rispondi
    Tzè
    Cristina, Raffaella..... per piacere................
  • Lorenzo 03/04/2012 alle 20:13:06 rispondi
    Grande Vauro, penso che sei uno dei pochi coerenti in Italia ti ammiro tantissimo, e mi è piaciuta anche Sara.
    Alla faccia dei bacchettoni che ci sono in giro!!!
  • Valentina 03/04/2012 alle 22:48:24 rispondi
    demenza senile?
    Ennesima riprova che il rispetto per la donna e l'uso della sua immagine è a dir poco marginalizzato dall'uomo, seppur di sinistra. Bravo Vauro, complimenti.

    Eri prontissimo a criticare i bordelli berlusconiani: che fine ha fatto la tua indignazione? Era forse solo dovuta a invidia? O al fatto che delle donne che si sono prostituite fossero diventate cariche dello Stato grazie a SB e ai suoi amici?
    Nel caso non avessi capito, la questione berlusconiana e della classe dirigente italiana con le donne è (stata?) allarme politico e sociale perché:
    1. riduce la donna a corpo ad uso e consumo di vecchi pieni di soldi;
    2. pone personaggi incompetenti (di ambo i sessi) in posizioni di alta responsabilità politica.

    Compatisco chi ritiene moraliste e bigotte le persone che sono rimaste basite e deluse da questa cazzata senile.
    Sì, senile, perché mi illudo che si tratti di un problema di età, così tanto per salvare qualche buona memoria.
  • primadonna 04/04/2012 alle 17:30:51 rispondi
    creativamente parlando
    ipocrita te lo sei detto da solo, ma ti sei fatto lo sconto
  • primadonna 04/04/2012 alle 17:30:54 rispondi
    creativamente parlando
    ipocrita te lo sei detto da solo, ma ti sei fatto lo sconto
  • Zerinol 05/04/2012 alle 12:50:49 rispondi
    E fatevela una risata ogni tanto! Mica è stata nominata ministra, indignatevi quando serve!
  • Tommaso 05/04/2012 alle 17:53:15 rispondi
    Valentina sono totalmente d'accordo con te. Vauro a questo giro hai pisciato fuori dal vaso.
    non c'entra nulla lo stile, men che meno il "personaggio" (anche se è la stessa che è stata invitata da SCILIPOTI a fare l'esperta di economia). No. C'entra come sempre un paese che si scopre maschilista nei giorni feriali e bigotto in quelli festivi.
    Un paese dove un politico può permettersi di fare associazione bacio lesbo- pipì del cane, e dove è stato tollerato che un premier facesse i festini con delle prostitute.
    C'entra, caro vauro, che in questo caso non sei stato diverso da Giovanardi e da B. C'entra che al prossimo "se non ora quando" le donne potrebbero prendere anche te come loro bersaglio. Te ne fregherai dello stile, spero non te ne fregherai delle critiche di chi ti ha sempre preso come riferimento
  • Carlo 05/04/2012 alle 19:44:39 rispondi
    che commenti spiacevoli
    A leggere i commenti sembra che il problema del governo Berlusconi fossero i festini. Credo che l'immagine della donna migliorerà, non quando Sara Tommasi smettera di spogliarsi - male ominata verba -, ma quando di una donna che fa qualcosa che non ci piace si dirà: che cretina!, invece di far notare che è una donna.
  • Mattia 06/04/2012 alle 00:52:20 rispondi
    Cortocircuito del politicamente corretto?
    Qui penso che il problema vero sia un altro. Qui non è il governo ad essere insultato, ma il genere femminile. E la citazione di De André non è mai stata più errata... non c'è il rancore tipico di chi non è "abbastanza gnocca da permetterselo", c'è anzi un'indignazione per il fatto che cose del genere siano prese così sottogamba. Che tutto si risolva con un "e fatevi una risata", ma qui non c'è proprio da ridere. Sono questi gesti che mostrano una disparità sociale che non è pienamente percepita, un maschilismo così radicato da dover essere combattuto... E da te, Vauro, mi aspettavo tutto tranne questo.
    Scrive un uomo, non una donna o cagnetta o moralista.
  • Anonimo 11/04/2012 alle 22:22:12 rispondi
    oh mamma!
    Partiamo dal presupposto che vauro mi sta anche un pò su i ..............
    ma nonostante ciò................
    ma e che cazzo!
    tutto 'sto casino per "du tette bagnate"
    e dai!
    ma siete proprio esagerati!
    ma andate a rompere dove le donne vengono lapidate, dove i loro diritti sono inesistenti, non venite a fare i bigotti per delle goliardate
    siete patetici
  • riccardo 14/04/2012 alle 19:22:16 rispondi
    anche a me Vauro sta un po'sui coglioni (mai quanto la Tommasi) e questa mossa mi ha lasciato perplesso, ma:
    1)non è ne'un guru ne'un cretino, e credo che ne sia consapevole
    2)anche lui dovrà pur mangiare, in qualche modo, e, per mangiare, oggigiorno, bisogna fare di necessità virtù
    3)è, comunque, una delle poche persone in grado di scuotere qualche coscienza. Se solo evitasse di continuare a disegnare le copertine, con tutti i disegnatori buoni che hanno al Male...
    Perciò, tutta questa indignazione nei confronti di questa mossa pubblicitaria (perchè non è altro che una mossa pubblicitaria, cosa che non è necessariamente un dramma) mi ricorda molto la mobilitazione unanime dei parlamentari contro La Ministronza di Alessio Spataro(senza assolutamente averlo letto, fra l'altro), in particolare Rosi Bindi, che per una volta mette d'accordo me e Berlusconi, essendo più bella che intelligente.
    Ve lo dico col cuore: avete rotto le palle. Oppure fatevi il vostro foglio di satira, il vostro sito, le vostre azioni e smettete di fare gli indignati-ad-ogni-costo e le femministe figocentriche settantasettine CON LE PERSONE SBAGLIATE.
  • PoveraItalia 15/06/2012 alle 03:12:16 rispondi
    ...
    Vauro vecchio sporcaccione, iniziativa ipocrita ed idiota come poche, fa ribrezzo.Avete perso quei 4 lettori che avevate.Complimenti