Giusto giocare i mondiali in Brasile?
  • Giusto, il calcio in Brasile è popolare
    10,1%
  • Sì, ma andavano evitato sprechi
    32,7%
  • No, è un'offesa al popolo
    18,1%
  • No, i mondiali non sono più sport ma business
    39,2%
 
Aggiungi commento
Benzina?
venerdì 27 gennaio 2012 09:52

Commenti
  • AndreaC 27/01/2012 alle 10:48:27 rispondi
    e se....
    ...improvvisamente mancasse l'elettricità??, e i prodotti di plastica scomparissero??...le merci non arrivassero più nei supermercati??

    Che bello sognare l'utopia..il male è poi tornare drasticamente alla realtà...
  • valter francini 27/01/2012 alle 10:56:50 rispondi
    benzina
    non si può cambiare la realtà se non si sogna l'utopia
  • grazia de nunzio nobili 27/01/2012 alle 11:00:15 rispondi
    siiiii tuttti a piediiiii..e al freddoooo.....che sognoooooo....bbbbrbbrbbrbbbrbr
  • Luca 27/01/2012 alle 11:05:01 rispondi
    realtà
    E' proprio questo il guaio della nostra società : l'utopia della normalità ma anche un sogno la normalità dell'utopia ...
  • Luca 27/01/2012 alle 11:05:08 rispondi
    realtà
    E' proprio questo il guaio della nostra società : l'utopia della normalità ma anche un sogno la normalità dell'utopia ...
  • Nicco 27/01/2012 alle 11:11:46 rispondi
    Saluti da Copenhagen
    Io a lavoro vado in bici anche d'inverno come fanno tutti i danesi. Le macchine hanno una tassa di immatricolazione del 160% del valore quindi nessuno ha la macchina (anche perché farsi la patente costa sui 1500 euro). Se poi hai molto freddo prendi i mezzi come fanno tutti gli altri. Non so se sia utopia quello che propone Vauro. Qui é la realtá
  • Anonimo 27/01/2012 alle 11:14:24 rispondi
    Danese
    Chissà perchè ci sono anche i soldati Danesi in Afghanistan...
  • Pille taqb 27/01/2012 alle 11:27:24 rispondi
    e se??
    e se senza teste di cazzo e mezze calzette..si vivesse meglio?
  • Anonimo 27/01/2012 alle 11:29:54 rispondi
    Magari senza è eccessivo, ma farne un uso più razionale sarebbe meglio.
    Vivo in campagna e in mezzo alla nebbia, per noi i mezzi pubblici sono utopia...l'auto serve.
    Ma verdure a Km 0, e il riscaldamento e l'acqua calda con la stufa e i pannelli solari non solo sono possibili ma sono anche più economici.
    Una sana via di mezzo?
  • Orietta 27/01/2012 alle 12:14:22 rispondi
    un futuro compatibile
    senza assumere atteggiamenti estremi, basterebbe che ciascuno ddi noi facesse la propria parte nell'evitare lo sperpero delle risorse ambientali, ad esempio riducendo la propria spazzatura, usando quando possibile i servizi pubblici e la bicicletta per i piccoli spostamenti, utilizzando lampade a basso consumo, e così via; adottando cioè quei piccoli accorgimenti il cui effetto immediato è farci risparmiare, ma che collettivamente hanno un grande significato in termini ambientali.
  • Gabriele 27/01/2012 alle 14:58:43 rispondi
    Benzina?
    La vita dell' essere umano non dipende dalla benzina, semmai il confort dipende da essa. Ma a che prezzo?
  • Fedele Caliri 27/01/2012 alle 17:01:36 rispondi
    uso più razionale dell'energia abbasserebbe i costi?
    Forse non abbiamo ancora capito in che realtà viviamo.. non è un uso razionale dei consumi dell'energia che ci farebbe vivere meglio...ma una società diversa che non sia impostata sullo sfruttamento dei cittadini, intesi come sudditi, o peggio, come mera plebaglia asservita allo strapotere delle multinazionali e delle banche ( di cui i politici sono i servitori).. esistono svariate forme di energia pulita e alternativa.. ma qui sarebbero capaci di tassarti anche l'acqua,per un pari importo, o superiore a quello odierno della benzina, il giorno in cui inventeranno un motore che va ad acqua... siamo stati in grado di inventarci anche l'i.v.a. sulle accise (guerra d'Abissinia, calamità naturali di oltre 50 anni fa.. che continuiamo a pagare ancora oggi... e dove vanno a finire??).. in altri paesi più civili, ad esempio, alcuni ristoranti riutilizzano l'olio della frittura per fare il bio diesel, e usarlo come carburante per un gruppo elettrogeno che gli fornisce energia al locale.. senza essere spolpati da accise indecenti..per non parlare dei pannelli solari, ecc..

  • Pietro 27/01/2012 alle 17:09:26 rispondi
    Non vedo l'ora
  • Caliri Fedele 27/01/2012 alle 17:16:26 rispondi
    il costo della benzina riguarda solo le auto..
    non so come funzioni nei paesi del nord Europa.. ma qui in Italia una una grandissima parte dei trasporti va su gomma.., quindi un aumento del costi del carburante (o per meglio dire delle tasse che paghiamo alla pompa del distributore, 55% di tasse sulla benzina verde, un 48% sul diesel, un 32% sul GPL e un 48% sul gasoli da riscaldamento) crea un aumento indiretto anche dei beni di prima necessità, e se andiamo a monte consideriamo anche i costi energetici per la produzione che aumentano... quindi non è semplicemente problema di pigrizia legato all'abuso delle propria autovetture.. inoltre consideriamo la orografia di alcuni territori che non sono serviti da mezzi di trasporto pubblici e per andare a lavorare devi fare anche centinaia di km.. ma poi spendi tutto lo stipendio in benzina !! La situazione è più che grave, altro che utopie o sogni.. vediamo la triste realtà e cerchiamo di reagire in qualche modo, o sprofonderemo nel baratro !!!
  • valerio 27/01/2012 alle 17:21:14 rispondi
    teste di...
    è lì il punto, passi la benzina e il gasolio, ma dobbiamo liberarci dalle teste di cazzo e dai ladroni, ma come?????
  • Domenico 28/01/2012 alle 15:42:58 rispondi
    e se...
    ...provassimo a rallentare un po, e iniziare a vivere una vita semplice e serena?
  • Marco T. Trivelli 28/01/2012 alle 15:45:45 rispondi
    benzina
    Vorrei far notare a tutti gli "Ambientalisti Improvvisati" che il "sotto-bosco" italiano è costituito da persone che con impegni, lavori, spostamenti e molte altre cose a me sconosciute e su cui non faccio lo "splendido" E' LEGATA CON GLI SPOSTAMENTI SU PNEUMATICO !!!! Dire "Ma sì, senza benzina è meglio!" è come dire. makissenefrega!
    Dopo tutti gli operai alla mercè della disperazione mettiamoci anche quella "piccola borghesia" che porta il pane a casa grazie ad un'auto! Tanto che frega agli ambientalisti? Tra politici e mass-media non c'è molta differenza mi sembra di capire!
  • elisa 28/01/2012 alle 16:47:24 rispondi
    e se.....
    e se scioperassero i consumatori x un po' ?
  • Luisa 29/01/2012 alle 11:49:59 rispondi
    ti quoto!!
  • Luisa 29/01/2012 alle 11:54:00 rispondi
    Marco Trivelli, io nella vignetta ho letto una pura provocazione e invito a riflettere. E' chiaro che oggi come oggi l'auto ormai è indispensabile, per il mio stesso lavoro è non dico indispensabile ma necessaria sì, visto che spesso mi sposto dalla parte opposta della città e in zone non servite da mezzi. Però si può fare un pensierino su un uso più razionale della macchina, questo sì.
  • Anonimo 29/01/2012 alle 11:58:13 rispondi
    cominciamo noi
    cominciamo noi a non prendere la macchina e lasciamo le autostrade ai tir e il petrolio alle centrali elettriche e alle industrie. La prime 2 cause di inquinamento sono i riscaldamenti casalinghi e le automobili.

    Se vogliamo possiamo fare qualcosa...
  • claudio 29/01/2012 alle 15:35:17 rispondi
    benzina
    Io da tre decenni vado al lavoro, a tre km da dove vivo, in bicilcetta o a piedi. Sempre, anche in inverno.
    Io il 99 %delle cose che devo fare in una giornata lo faccio usando la bicicletta o i piedi, l'1% lo rinvio al giorno dopo e lo faccio in bici.
    Io ho i riduttori di flusso, io ho i pannelli fotovoltaici.
    Si può fare, si può fare. Basta smetterla di assumere il loro punto di vista.
  • nerea socchia 30/01/2012 alle 11:36:54 rispondi
    benzina?
    magari mancasse del tutto, si eviterebbero inquinamenti in città, guerre mascherate da esporto democrazia, si socializzerebbe di più e si acquisterebbe salute facendo più movimenti con l'energia che ci è stata insegnata da piccoli,cioè camminare, pedalare,ed altre belle cose. Ma temo che neppure un miracolo di S.Antonio potrebbe renderci quel mondo ucciso da quel mostro chiamato progresso che ha rovinato la vita di credeva di migliorarsela e anche la vita di chi non ci credeva


  • Anonimo 30/01/2012 alle 12:30:25 rispondi
    Per continuare ad essere servi della benzina bisogna proprio essere italiani sempre vissuti nella propria città di merda e mai aver visto Amsterdam o città del genere
  • Anonimo 30/01/2012 alle 12:37:52 rispondi
    Aggiungo che sono stufo del tipico commento banalissimo "ah! ma tutto si regge sul trasporto su gomma", appunto per questo non si tratta di continuare a fare come si è sempre fatto ma immaginare alternative. è un po' come quando ti dicono che finora le energie rinnovabili non rendono, per forza, se continuiamo a guardare il nostro orticello e a non prendere atto delle alternative già esistenti e produttive in altre zone d'Europa! non si tratta di utopia, ma di aderenza alla realtà non puramente passiva e rinunciataria. Se appena apri bocca ti dicono che sarebbe bello ma è un'utopia significa proprio non aver capito niente, allora ogni azione politica volta a un cambiamento lo è. cominciamo a FARE e PENSARE anzichè CRITICARE chi PENSA e AGISCE. Solo chi fa le cose cade in contraddizione, mentre chi accusa gli altri di purismo è il più purista contemplativo di tutti perchè sa solo criticare
  • Piero 31/01/2012 alle 18:35:33 rispondi
    non vedo l'ora
  • Davide Tamborrini 17/06/2012 alle 01:39:10 rispondi
    elettricità dal rinnovabile!
    plastica riciclata e/o sostituita da altri materiali!
    supermercati con vendita delle produzioni locali!
    e anche se non tutto si puo avere localmente si protrebbe comunque ridurre drasticamente il traffico...sarebbe tutto semplice se solo ci accontentassimo di qualche comodità in meno! PEDALARE!!!!:D
  • MarcoSbavaglio 17/06/2012 alle 09:55:00 rispondi
    perchè carburanti alternativi non ne esistono, bravo...
  • Anonimo 27/07/2012 alle 10:38:16 rispondi
    benzina?
    e se.TUTTI IN BICI
  • ValeRiccione.com 27/07/2012 alle 11:24:24 rispondi
    Copenhagen
    Ci sarebbero tante "comodità" in meno, molti morirebbero per le dificoltà di adattamento iniziali ma alla lunga la terra e di conseguenza la nostra salute ne gioverebbe tantissimo. Cmq probabilmente prima troverebbero qualcosa per sostituirlo, magari ancora più inquinante....
    @Nicco Dovremmo impara tutti da come si vive in Danimarca, Copenhagen è FANTASTICA!!!Vorrei trasferirmi lì...
  • Anonimo 27/07/2012 alle 11:51:29 rispondi
    E se...
    E se alcuni capissero che l'utilizzo del petrolio è proprio stupido in quanto non essendo rinnovabile si tratta di un "fuoco di paglia" geologicamente parlando - cosa sono anche 300 anni di sviluppo indiscriminato a discapito della vita del pianeta, se dopo non si possono mantenere gli standard raggiunti? Questi fanfaroni che si autodefiniscono realisti, sono proprio dei sognatori ignoranti, che come dei bambini riescono solo a vedere la punta del proprio naso ignorando degli orizzonti che ogni uomo in quanto tale ha il dovere quantomeno di cercare di osservare!
  • Paolo 16/08/2012 alle 14:51:20 rispondi
    Sono quasi dieci mesi...
    ... che non metto più piede in un distributore.
    Scooter elettrico, 75 cent ogni 50Km. Me lo sono ripagato in 4 mesi e adesso mi sto facendo 10 giorni al mare con metà del resto del gudagnato.

    I contro? Un po' di freddo d'inverno e un po' d'acqua ogni tanto. Ma lascio a voi tutti i pro di una macchina. Così come il traffico, le code, la ricerca infinita di un parcheggio, le multe, il bollo....
  • Barabba 16/08/2012 alle 14:52:15 rispondi
    Benza
    Il problema sta nel fatto che noi sulla benzina oltre ai normali costi abbiamo 300 tasse. In Egitto la benzina costa 20 centesimi di euro al litro, in Spagna 1.5 euro al litro, da noi 2.
    1. iniziamo a togliere le tasse inutili tipo quella sull'etiopia
    2. impariamo ad usare i mezzi pubblici
    3. impariamo a limitare i consumi utilizzando energie pulite (io con i pannelli solari il riscaldamento lo pago un'inezia)

  • piero 16/08/2012 alle 17:59:06 rispondi
    Non sono poi tremendamente vecchio: ho 61 anni. Figlio di contadini sino all'età di 11 anni sono vissuto in un cascinale, senza energia elettrica, (c'era il lume a petrolio), non avevamo il trattore ma 2 cavalli normanni favolosi per il tiro degli atrezzi agricoli....
  • Filippo Rosso 16/08/2012 alle 20:34:39 rispondi
    Gomma e Benzina
    A tutti quelli del 'trasporto su gomma' e 'automobile necessaria in molti casi' ... d'accordo... ma cosa avete nel cervello quando assumete come dato di fatto l'equazione trasporto su gomma=benzina?? Guardate che le macchine elettriche esistono dagli anni 70 (per non parlare poi di idrogeno etc) e adesso sono commercializzate su scala industriale,una realtà alla portata di tutti quelli che si possano permettere un auto a benzina (specialmente considerando che un eventuale maggiorazione sulla spesa di acquisto è ammortizzabile in pochissimo tempo sul risparmio economico derivante dalla sostituzione della benzina con l' elettricità, che ha costi ridicoli in rapporto), quindi davvero vi chiedo per favore, di ricordarvi che l' ignorante può almeno dimostrare di essere intelligente... T A C E N D O... smettetela di farmi vergognare di essere italiano.
  • Anonimo 14/09/2012 alle 12:48:29 rispondi
    Vauro
    Smettere di bere? No?
  • sacla 14/09/2012 alle 13:33:08 rispondi
    e se
    e se.....?
    e se.....?
    e se dopo tanti se qualcuno fornisse qualche risposta? come, quando ecc. ecc.?
  • Mattia 26/12/2012 alle 16:09:50 rispondi
    E se...
    ..senza retorica si vivesse meglio?