Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
 
Cosa è la strage di Charlie Hebdo
  • Un attacco alla libertà di tutti
    37,3%
  • I fondamentalisti islamici sono un pericolo
    44,8%
  • Un complotto dei servizi segreti
    17,8%
 
Aggiungi commento
Servizio Pubblico ''O la borsa o la vita'' - Giovedì 9 gennaio 2014
giovedì 9 gennaio 2014 19:22





O LA BORSA O LA VITA
Giovedì 9 gennaio 2014 dalle ore 21.10

Siamo entrati nel 2014 e l'Italia continua a fare i conti con un Paese reale in difficoltà: la mobilità sociale è ferma, la disoccupazione cresce e il disagio giovanile pure, le tasse non si abbassano ma la Borsa nell'anno appena trascorso ha fatto un + 16%.
Il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni dice "che nel 2014 le tasse caleranno", che "sarà l'anno della svolta", ma il gennaio degli italiani li vede ancora alle prese con i tributi: Tasi, Tasse sui servizi, aumenti dei pedaggi autostradali. E il rapporto deficit/pil del 3% pare un parametro immutabile. Che anno sarà? E cosa si aspettano gli italiani?

Ospiti in studio: Renato Brunetta, capogruppo Forza Italia alla Camera, Maurizio Landini, segretario generale Fiom e il giornalista di Repubblica Federico Rampini.

Hashtag: #serviziopubblico

Le vignette di Vauro [19/12/2013]