Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
 
Cosa è la strage di Charlie Hebdo
  • Un attacco alla libertà di tutti
    37,3%
  • I fondamentalisti islamici sono un pericolo
    44,8%
  • Un complotto dei servizi segreti
    17,8%
 
Aggiungi commento
Vauro presenta "Storia di una professoressa" (Piemme) - La Feltrinelli MILANO, 15/11/2013 ore 18.30
giovedì 14 novembre 2013 14:32

Milano 15 novembre 2013

Vauro Senesi presenta il libro "STORIA DI UNA PROFESSORESSA" [Edizioni Piemme] c/o La Feltrinelli - Piazza Piemonte 2. Ore 18.30. Interviene Caterina Soffici

Vauro Senesi "Storia di una professoressa" (Piemme)
- In libreria dal 12 novembre 2013 -

Vai all'evento facebook | Tutto su ''Storia di una professoressa'' | La scheda del libro (Piemme)

Ester è una professoressa, una che ci crede nel suo lavoro, nel suo ruolo. Fin da ragazza, quando frequentava la parrocchia e aiutava don Carlo, un prete di borgata, uno che leggeva ai ragazzi Don Milani al posto del Vangelo e che cercava di strappare al loro destino di ignoranza ed esclusione i figli degli ultimi. Aveva creato un doposcuola in cui Ester ha fatto i suoi primi passi da insegnante. Ma la storia non si ferma davanti ai muri dell'oratorio, e mentre Battisti poi Guccini prendono il posto di Modugno sul giradischi, scorrono le notizie della guerra in Vietnam, le contestazioni studentesche, la bomba a piazza Fontana, le scritte Assassini sui muri della scuola. Qualcuno cambia chiesa, come Giovanni, il primo amore di Ester, quando scopre che "Dio è morto" e che ci sono battaglie più importanti da combattere, riunioni di comitato, e poi chissà. Attraverso la vicenda appassionata e appassionante di Ester, prima scolara e studentessa e poi professoressa in un istituto superiore, Vauro racconta oltre quarant'anni di scuola (e di società) italiana, dagli anni settanta ad oggi. Una riuscita narrativa sociale che sa ricreare l'emozione e la magia di opere come La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana.

Commenti